Campo di condivisione dei saperi a Pödelwitz per il nuovo anno

L’AAA Pödelwitz vi invita per un lungo weekend di workshop, concerti e networking per rafforzare la resistenza contro l’estrazione del carbone e il capitalismo, dal 3 al 6 gennaio 2019.

Dove?

Nella Germania orientale, vicino a Lipsia, in un piccolo villaggio chiamato Pödelwitz, che rischia di essere distrutto per ingrandire la vicina miniera di carbone a cielo aperto. Gli abitanti del villaggio rischiano di essere espropriati delle loro case.
La posizione esatta non è ancora fissata, ma tutti avranno la possibilità di dormire all’interno di uno spazio comune, dove le persone possono montare tende per una maggiore intimità.

Qual è il programma?

Le persone saranno sul posto a partire dal 1 gennaio, siete le benvenute a venire quel giorno per aiutare ad allestire il campo.
Il 3, speriamo di mettere insieme una mostra d’arte politica.

Dal 4-6° giorno, ci saranno…

Laboratori di condivisione di saperi, come l’autostop, massaggi, sicurezza su internet, lavoro con la stampa, musica d’organo, balli, costruzione di una capanna sudatoria,…..
Parleremo di consenso, di anonimato, di estrazione del carbone in altre parti del mondo, di decrescita,…..

Assaporeremo musica e film realizzati in relazione alle nostre lotte, faremo rete con persone su lunghezze d’onda simili, e poi ancora avremo yoga, falò e cibo vegano.

Siamo ancora alla ricerca di persone che diano workshop, facilitino discussioni o suonino musica, se siete interessatei, fatecelo sapere aaa_poedelwitz(at)riseup(dotup(dot)net !

Che altro?

Pasti: Insieme prepareremo pasti vegani.

Costi: Non devi pagare per occuparti della condivisione delle competenze. Ma se ve lo potete permettere, saremmo lietei di ricevere una donazione per aiutarci a sostenere i costi delle infrastrutture e del cibo.

Alcune persone resteranno a Pödelwitz parecchio tempo dopo la fine della condivisione delle competenze, per mantenere la resistenza e rafforzare i legami con la comunità locale. Se vi va, rimanete anche voi nei paraggi!

Che cosa devo portare con me?

Sacco a pelo caldo
Tenda e materassino isolante
Vestiti caldi
Strumento musicale
Posate personali (forchetta, coltello, cucchiaio..)
Torcia frontale

Denaro: Non è necessario pagare per partecipare allo “skillsharing”. Ma se ve lo potete permettere, gradiremmo che ogni donazione ci aiutasse a sostenere i costi delle infrastrutture e del cibo.

Elenco delle cose di cui abbiamo bisogno per rendere l’evento possibile.
Se pensate di poterne donare un po’, fatecelo sapere via e-mail!

Yurta o tenda grande;
Alimenti vegetali (comprese spezie e olio);
Coperte, sacchi a pelo, materassi, cuscini, moquette (per rendere gli spazi accoglienti);
Lavagna a fogli mobili
Legno, utensili, chiodi, materiale da costruzione, paglia;
Posate, detersivo ecologico, sapone per lavare, spugne;
Pannello solare, luci
Carta igienica e disinfettante per le mani
Buste e francobolli, libri, carta e penne; carta.
Materiale informativo (opuscoli, volantini, etc.)

Contatti

E-mail: aaa_poedelwitz(chiocciola)riseup(punto)net

Fateci sapere se volete far parte del team organizzativo ed imparare con noi a organizzare un evento del genere!

Sito web (in inglese) https://aaapoedi.noblogs.org/new-year-skillshare/

 

Continue Reading Campo di condivisione dei saperi a Pödelwitz per il nuovo anno

BRAND (FIRE) III – Resistance within riches

Premiere – Resistance in the Global North

In November 2012, an activist with an elaborate tunnel entrenchment in the Hambach Forest ended the silence surrounding the deforestation of this formerly gigantic forest area in the city triangle, Cologne, Dusseldorf and Aachen, which had been in operation since 1972. Far beyond the local borders, the clearing of the ancient Hambach forests by the energy company RWE became known. Today only 10% of this forest is left. Activists from various groups had set themselves the task of making the Rhenish lignite mining area a focal point for the fight against coal-fired power generation.

Continue Reading BRAND (FIRE) III – Resistance within riches

Political prayer in Immerath

Politisches Gebet in Immerath, 7. Jan. 2018

Let’s put it undauntedly: we want a change, a real change, a change in the structures. This system is no longer acceptable; the campesinos can not stand it, the workers can not stand it, the communities can not stand it, the peoples can not stand it… Nor does the earth, “our sister, Mother Earth”, as St. Francis said.
Pope Francis at the World Meeting of Social Movements in Bolivia in 2015.

In the background: the “Cathedral of Immerath”, on the last day of its existence?
Before that, the demolishing machine with the extra long arm of the company Herzog is already waiting. In front of it, the fence that is supposed to keep unauthorized persons away from the “construction” place. With a quote from the boss of the organization that once was the owner of this building. We would like to hear many of that radical statements from him. But maybe there is too much disagreement in the church?
In front of that fence, Christian women who are very much in agreement with this statement, Catholic and Protestant, who organized this political prayer.
There were about 300 people.
The words of a child were also read out about this demolition: “Hopefully the excavator will not start!”
At the end someone said: “Let’s not forget that without the people in the tree houses, the Hambach Forest would not exist anymore!” Big applause.
Spontaneously, one of these people said: “Please do not believe the horror tales about us. Come and visit us!”

Videos of the day before, January 6th:
https://www.youtube.com/watch?v=hqHF-36CL1o
https://vimeo.com/249955478
German press:
https://www.ksta.de/region/rhein-erft/kerpen/tagebau-abrissbagger-versetzen-immerather-dom-den-todesstoss-29443990
http://www.rp-online.de/nrw/staedte/erkelenz/immerather-dom-ein-wahrzeichen-verschwindet-abriss-beginnt-heute-aid-1.7305938
http://www.taz.de/Braunkohleabbau-am-Niederrhein/!5472039/

Continue Reading Political prayer in Immerath