UNA STAGIONE DI DEFORESTAZIONE IN ARRIVO?

12/04/2018 
Il 5 ottobre 2018 l’OVG (Tribunale Amministrativo Superiore) di Münster ha sospeso il disboscamento nella foresta di Hambach fino a che il VG (Tribunale Amministrativo) di Colonia non avrà deciso riguardo la legittimità dell’estrazione mineraria a cielo aperto, oggetto della causa principaleLe parti coinvolte nel processo si aspettavano che questo non si sarebbe concluso prima della fine del 2020. Il 3 dicembre il VG di Colonia ha annunciato che deciderà in merito alla legittimità già nel primo trimestre del 2019. Se il VG darà ragione alla RWE, questa potrebbe quindi riprendere i lavori di disboscamento nell’autunno del 2019 o addirittura alla fine della stagione invernale di disboscamento, a seconda della data della sentenza.
Il precedente approccio del VG di Colonia a favore della RWE non dà grossi motivi di ottimismo: http://www.vg-koeln.nrw.de/suche/suche_rwd.php?q=Hambach&m=all&wm=sub
L’inaspettata fretta suscita il sospetto che ci possa essere stato un intervento nella magistratura ⚒independente⚒ da parte di un partito influente. L’abbiamo sempre detto prima e ancora una volta ci viene confermato: la lotta per la foresta, contro la RWE e altre grandi aziende che credono di poter fare con noi come vogliono, anche la distruzione dei mezzi di sussistenza di tutti noi, è ben lungi dall’essere finita. Non possiamo contare su una sentenza giudiziaria.
Ecco perché proponiamo a tutti coloro che vogliono fermare la RWE: segnate l’autunno 2019 nel vostro diario (o forse anche la primavera?).
“Auf einem Baum ein Kuckuckuck saß” (Una volta sedette su un albero un cuculo) Questa vecchia canzone rivoluzionaria del XIX secolo è stata abbassata al rango di canzone dei bambini. Ma RWE e i loro servi Laschet e Reul [politici tedeschi: https://en.wikipedia.org/wiki/Armin_Laschethttps://en.wikipedia.org/wiki/Herbert_Reul ndT] dovrebbero ricordare la nostra versione della fine:
« E poi la casa sull’albero ritornò qui! »
Continue Reading UNA STAGIONE DI DEFORESTAZIONE IN ARRIVO?

IL TRIBUNALE DI PRIMA ISTANZA DI JÜLICH RINVIA IL PROCESSO DEL 27.11.

26 NOVEMBRE 2018
GENERALE
Il tribunale di prima istanza di Jülich ha annullato la data dell’udienza del 27.11. nonché l’udienza seguente del 11.12. e ha fissato una nuova data per il 18.12.
Ecco il parere di un imputato al riguardo:
“Chiaramente il tribunale ha avuto paura dopo il nostro annuncio (appello di solidarietà durante il processo) e ora vorrebbe organizzare Hundertschaften (gruppi di “cento” militari poliziotti NdT) per riportare l’ordine. Questo la dice lunga sul fatto che gli OrganiDellaRepressione (tutti coloro che fanno uso di forza repressiva NdT) ora nutrano rispetto e paura nei nostri confronti e mostra che le nostre strategie funzionano. Questa ipotesi è corroborata dal fatto che il tribunale non abbia mandato l’avviso solo agli imputati ma abbia anche fatto appello a tutt* coloro che sono not* per avere un legame con l’occupazione della foresta, così che l’informazione avrebbe in ogni caso raggiunto tutt*. Apparentemente il timore del tribunale era che altrimenti alcune persone sarebbero andate ugualmente all’udienza. Ci vediamo il 18.12.”
Continue Reading IL TRIBUNALE DI PRIMA ISTANZA DI JÜLICH RINVIA IL PROCESSO DEL 27.11.

Campo di condivisione dei saperi a Pödelwitz per il nuovo anno

L’AAA Pödelwitz vi invita per un lungo weekend di workshop, concerti e networking per rafforzare la resistenza contro l’estrazione del carbone e il capitalismo, dal 3 al 6 gennaio 2019.

Dove?

Nella Germania orientale, vicino a Lipsia, in un piccolo villaggio chiamato Pödelwitz, che rischia di essere distrutto per ingrandire la vicina miniera di carbone a cielo aperto. Gli abitanti del villaggio rischiano di essere espropriati delle loro case.
La posizione esatta non è ancora fissata, ma tutti avranno la possibilità di dormire all’interno di uno spazio comune, dove le persone possono montare tende per una maggiore intimità.

Qual è il programma?

Le persone saranno sul posto a partire dal 1 gennaio, siete le benvenute a venire quel giorno per aiutare ad allestire il campo.
Il 3, speriamo di mettere insieme una mostra d’arte politica.

Dal 4-6° giorno, ci saranno…

Laboratori di condivisione di saperi, come l’autostop, massaggi, sicurezza su internet, lavoro con la stampa, musica d’organo, balli, costruzione di una capanna sudatoria,…..
Parleremo di consenso, di anonimato, di estrazione del carbone in altre parti del mondo, di decrescita,…..

Assaporeremo musica e film realizzati in relazione alle nostre lotte, faremo rete con persone su lunghezze d’onda simili, e poi ancora avremo yoga, falò e cibo vegano.

Siamo ancora alla ricerca di persone che diano workshop, facilitino discussioni o suonino musica, se siete interessatei, fatecelo sapere aaa_poedelwitz(at)riseup(dotup(dot)net !

Che altro?

Pasti: Insieme prepareremo pasti vegani.

Costi: Non devi pagare per occuparti della condivisione delle competenze. Ma se ve lo potete permettere, saremmo lietei di ricevere una donazione per aiutarci a sostenere i costi delle infrastrutture e del cibo.

Alcune persone resteranno a Pödelwitz parecchio tempo dopo la fine della condivisione delle competenze, per mantenere la resistenza e rafforzare i legami con la comunità locale. Se vi va, rimanete anche voi nei paraggi!

Che cosa devo portare con me?

Sacco a pelo caldo
Tenda e materassino isolante
Vestiti caldi
Strumento musicale
Posate personali (forchetta, coltello, cucchiaio..)
Torcia frontale

Denaro: Non è necessario pagare per partecipare allo “skillsharing”. Ma se ve lo potete permettere, gradiremmo che ogni donazione ci aiutasse a sostenere i costi delle infrastrutture e del cibo.

Elenco delle cose di cui abbiamo bisogno per rendere l’evento possibile.
Se pensate di poterne donare un po’, fatecelo sapere via e-mail!

Yurta o tenda grande;
Alimenti vegetali (comprese spezie e olio);
Coperte, sacchi a pelo, materassi, cuscini, moquette (per rendere gli spazi accoglienti);
Lavagna a fogli mobili
Legno, utensili, chiodi, materiale da costruzione, paglia;
Posate, detersivo ecologico, sapone per lavare, spugne;
Pannello solare, luci
Carta igienica e disinfettante per le mani
Buste e francobolli, libri, carta e penne; carta.
Materiale informativo (opuscoli, volantini, etc.)

Contatti

E-mail: aaa_poedelwitz(chiocciola)riseup(punto)net

Fateci sapere se volete far parte del team organizzativo ed imparare con noi a organizzare un evento del genere!

Sito web (in inglese) https://aaapoedi.noblogs.org/new-year-skillshare/

 

Continue Reading Campo di condivisione dei saperi a Pödelwitz per il nuovo anno

HAMBI È SOLO L’INIZIO!

Siamo un gruppo di attivistei della foresta di Hambach e vogliamo
organizzare eventi nella tua città. Questi eventi ruotano intorno a storie della
Foresta di Hambach e al concetto di scrivere da noi la storia. Il nostro motivo guida attraverso gli eventi è la speranza che sorge quando iniziamo, agendo insieme,
a cambiare lo stato delle cose. Vogliamo condurvi in un viaggio attraverso sei anni di occupazione forestale e attraverso  la di costruzione di un movimento, e trovare strade attraverso cui ciò possa continuare: verso un cambio di sistema, e oltre.
Con questi eventi speriamo di essere in grado di raggiungere persone che sono state toccate e ispirate dalla storia della foresta di Hambach. Vogliamo coinvolgerle e fare di loro i
nostri alleati nella lotta contro l’industria del carbone e per la giustizia climatica.
Per questo motivo vogliamo spiegare perché la lotta per la foresta di Hambach è anche una lotta contro il capitalismo.
La relazione speciale dell’IPCC afferma che restano solo dodici anni per apportare cambiamenti radicali nella nostra società. Se non riduciamo le nostre emissioni di metà entro il 2030 ci dirigeremo verso un futuro in cui la terra non sarà più abitabile. Vogliamo dimostrare che in queste circostanze non è un atto folle trasferirsi in una casa sull’albero a quindici metri da terra, piuttosto è folle non agire. E vogliamo mostrare che è possibile sperimentare l’azione.
Sulla nostra strada verso un futuro più chiaro la foresta di Hambach è  soltanto l’inizio e speriamo che questi eventi possano dare impulso a un più ampio processo di organizzazione a lungo termine di un variegato movimento per la giustizia climatica.
Non vogliamo solo parlare di noi stessei, ma anche trovare un modo in cui gli abitanti delle varie realtà/città possano organizzarsi contro la catastrofe climatica. Inoltre offriamo di ritornare, e accompagnare processi di costruzioni di gruppi.
Per fare tutto ciò, abbiamo bisogno del tuo aiuto! Sei tu a sapere al meglio come raggiungere le persone con cui vivi. Per questo motivo, saremmo felici se organizzassi un evento con noi.
Siamo dispostei a venire in ogni città, in ogni villaggio, in qualsiasi luogo, non importa se si tratta di case sull’albero, bar, salotti, sale di lettura o sale per conferenze.
Se hai intenzione di organizzare qualcosa, o se hai idea di chi contattare,
scrivicihambiundjetzt@nullriseup.net
[nota del traduttore: chi ha scritto questo articolo non parla l’italiano, per i contatti usa la lingua inglese o tedesca!]
Continue Reading HAMBI È SOLO L’INIZIO!